L’osteoporosi è una condizione in cui lo scheletro è indebolito e soggetto a fratture. Molte persone hanno l’osteoporosi e non solo donne o persone anziane ma anche uomini e giovani che a volte non sanno nemmeno di esserne affetti.

Le donne sono più a rischio rispetto agli uomini perché esse sviluppano una massa ossea minore di quella dell’uomo. La menopausa, dopo alcuni anni, provoca la perdita di tessuti ossei a ritmo accelerato perché producono meno estrogeni.

La maggior parte delle persone raggiungono il massimo della loro massa ossea nella spina dorsale fra i 25 e i 30 anni, e nelle ossa lunghe fra i 35 e i 40 ma dopo i 45 anni, tutte le ossa del corpo cominciano a perdere densità.

Sarebbe necessario cominciare a prevenire la perdita ossea per tempo e non trascurarla mai, e a tal proposito ci sono delle cose che potete fare per prevenire l’osteoporosi.

I rimedi naturali per l’osteoporosi

In primo luogo è molto importante praticare esercizio fisico, in caso contrario il fisico perde massa ossea. Anche camminare aiuta le ossa, fatelo abitualmente due o tre volte a settimana per circa venti minuti e per le donne dopo la menopausa, praticare sport aiuta la densità delle ossa.

Non trascurate il calcio nella vostra alimentazione, l’apporto sufficiente sarebbe 1000 milligrammi al giorno. I formaggi e gli yogurt magri sono ricchissimi di calcio e il latte magro ha lo stesso contenuto di calcio rispetto al latte intero ma è senza grasso.

Inoltre, un altro rimedio naturale, è quello di assumere alimenti ricchi di calcio come il tofu, il salmone rosso, le sardine e le noci.

Se con l’alimentazione il calcio non fosse sufficiente, aiutatevi con gli integratori, uno economico e e con un massimo contenuto di calcio è il carbonato di calcio.

Aggiungete la vitamina D che vi permette di assimilare meglio il calcio perché stimola l’intestino e aumenta il riassorbimento di calcio attraverso i reni.

Dovete invece eliminare o diminuire l’alcol che riduce la formazione delle ossa, e anche le sigarette perché il fumo abbassa il livello degli estrogeni e aumenta il rischio dello sviluppo dell’osteoporosi.

Anche l’eccesso di caffè non risulta essere una buona abitudine. La caffeina comporta un perdita di calcio attraverso le urine, quindi non superate le due o massimo tre tazze di caffè al giorno.

Nella vostra alimentazione riducete il sale. Più sodio assumete e più sodio espellete, e di conseguenza più calcio viene eliminato tramite le urine.

Se vuoi trovare informazioni maggiori per l’osteoporosi vai su questo sito.